Per Pisa, insieme

Polizia Municipale Pisa: “Sulla nomina del nuovo Comandante superato il ridicolo”

Vladimiro Basta: “Apprendiamo dalla stampa che, dopo il naufragio della nomina di Paolo Migliorini, la Giunta non contenta si appresta a collezionare una nuova figuraccia con l’annuncio che il vincitore della selezione sembra non possedere i requisiti”

“Questa volta – continua Vladimiro Basta, della segreteria PD di Pisa -, a quanto si legge, sarebbe Elio Cappellini, già annunciato come vincitore della selezione, a non avere i requisiti previsti.”

“Un pasticcio che lascia il corpo della Polizia Municipale in una condizione di instabilità nociva ed evitabilissima, dopo che sono state senza spiegazioni “scartate” le figure interne titolate a ricoprire il ruolo che pure erano risultate idonee dalla stessa amministrazione comunale.”

“Di Cappellini si conoscono i precedenti politici di ex assessore di centrodestra a Lucca, che non possono costituire un titolo in un concorso pubblico.”

“Perché manca l’atto formale di nomina all’albo pretorio?”

In un comunicazione congiunta Matteo Trapani, capogruppo PD in consiglio comunale, Paolo Martinelli e Luigi Sofia vogliono vederci chiaro sulla nomina di Cappellini:

“Data l’importanza cruciale della figura del comandante della Polizia Municipale per la sicurezza e l’ordine pubblico in città, abbiamo formalmente richiesto accesso agli atti, con lo scopo di comprendere le motivazioni dietro questa inattesa mancanza – hanno affermato – assicurandoci che il processo abbia rispettato tutti i criteri di merito, competenza e legalità considerato il burrascoso precedente che ha già imbarazzato la struttura comunale agli occhi della città”.

Inoltre, attraverso l’intervento della consigliera Silvia Pagnin, membro della prima Commissione di controllo e garanzia, è stata avanzata la richiesta di inserire l’argomento all’ordine del giorno della prossima seduta.

Qui il comunicato completo inviato a QuinewsPisa.it

Condividi:
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.