Per Pisa, insieme

Parcheggio al posto del giardino delle scuole Filzi di Pisa: “No compatto del gruppo consiliare del PD”

Il Comune di Pisa vuole fare un parcheggio su parte del giardino delle scuole Filzi: no compatto del gruppo consiliare del PD

Il dibattito su questo progetto del Comune di Pisa va avanti ormai da tempo: sia la scuola, che le famiglie dei bambini che la frequentano si sono dette contrarie, insieme ai cittadini del quartiere, e insieme hanno inviato una missiva al Comune.

È intervenuto il gruppo consiliare del PD., attraverso la voce dei suoi consiglieri.

Le Filzi hanno bisogno di una palestra – ha scritto Enrico Bruni, consigliere comunale – al momento quando piove i bambini fanno attività all’interno di un’aula. In questi mesi di freddo invernale i ragazzi si sono ritrovati a trascorrere l’ora di ginnastica nel giardino. Se di per sé la proposta di ridurre lo spazio verde a disposizione degli studenti e delle studentesse per dei parcheggi è una follia, come gruppo Pd pensiamo sia necessario dare una risposta alla richiesta fatta dai genitori delle Filzi rispetto alla possibilità di usare quello spazio per la costruzione di un luogo sicuro e riparato dove svolgere le ore di educazione fisica in maniera adeguata. Questa soluzione potrebbe peraltro permettere la creazione di un servizio utile alla didattica e alle attività extrascolastiche, nonché una riorganizzazione e implementazione degli spazi attraverso infrastrutture ecologicamente sostenibili come ad esempio le tensostrutture”.

“Realizzare un parcheggio in un’area verde – continua il consigliere comunale Marco Biondi – è qualcosa che ci trova indubbiamente in disaccordo. Invece di tutelare il confort dei nostri bambini e delle aree verdi a loro dedicate nelle scuole, per il loro benessere e l’attività motoria, si pensa a realizzare una zona di sosta per auto, cancellando lo spazio verde. È importante ricordare che i giardini scolastici se valorizzati possono avere un grande valore aggiunto per i bambini e i ragazzi. Oltre a poter essere un luogo di incontro di gioco e di socialità durante la ricreazione, hanno un potenziale educativo da non sottovalutare. Possono essere inseriti nella programmazione scolastica: dalla pratica sportiva ad attività didattiche all’aperto come orti, laboratori e aule verdi”.

Parcheggi pubblici servirebbero altrove – conclude la consigliera Maria Antonietta Scognamiglio – questa amministrazione manca completamente di una visione di comprendere quali sono le vere esigenze della città. Abbiamo svolto una commissione davanti alle scuole del Concetto Marchesi dove da tempo genitori e insegnanti lamentano la carenza di posti auto nella zona della cittadella delle Scuole. Non solo in quella zona non è stata interessata da nessun intervento, ma anzi l’amministrazione ha scelto di allestire dei parcheggi blu e nel frattempo la Giunta sceglie di cementificare un giardino della scuola elementare. Ci chiediamo dove sia stato Dringoli in tutti questi anni”.

Qui l’intervento di Vladimiro Basta della segreteria politica del PD Pisa città:

 

Condividi:
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.