Per Pisa, insieme

Aggressione razzista a Ibrahima Dieng: fatto gravissimo, accertare il colpevole

Ferrante: “Ibrahima Dieng è persona conosciuta e stimata, così come apprezzato è il lavoro di Unità Migranti, di cui è Presidente”

Una lite per la viabilità che, presto, si è trasformata in una vera e propria aggressione razzista. La storia, raccontata da Ibrahima Dieng, storico lavoratore della Papini sul Lungarno e presidente dell’Unità migranti di Pisa, è avvenuta in via di Putignano: l’uomo, in bicicletta con il figlio, è stato avvicinato da un uomo in macchina, che lo ha rimproverato prima e offeso poi, brandendo addirittura una spranga.

Il Partito Democratico di Pisa esprime la sua totale solidarietà a Ibrahima Dieng, presidente di Unità Migranti, per l’aggressione razzista che ha subito e giustamente denunciato.

Prosegue Andrea Ferrante, segretario comunale PD Pisa:

“Apprendere dell’aggressione violenta e razzista di cui è stato vittima rende attoniti e indignati. Sembra impossibile che in una città come Pisa avvengano fatti come questo.

Alla decisa condanna del gesto e delle sue motivazioni deve aggiungersi la ferma richiesta di individuare, processare e punire il responsabile, affinché questo affronto alla dignità del nostro concittadino e alla sua integrità fisica e morale non possa ripetersi.

A Ibrahima Dieng, alla sua famiglia e a Unità Migranti un profondo sentimento di vicinanza.

(Fonte: Ufficio Stampa PD Pisa città)

Condividi:
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.