Per Pisa, insieme

8 marzo, Ilaria Fiori: “Non la Festa della Donna ma la Giornata Internazionale dei Diritti della Donna”

“Siamo qui ancora a lottare per parità salariale, superamento degli stereotipi di genere, contrasto alla violenza di genere, libertà di disporre del proprio corpo”

Qui l’intervento di Ilaria Fiori, Portavoce conferenza donne democratiche Pisa

Ilaria Fiori, Portavoce conferenza donne democratiche Pisa

“Intanto partiamo dai fondamentali: oggi non è la festa della donna, ma La Giornata Internazionale Dei Diritti Della Donna; quella in cui per convenzione, ci fermiamo tutte e tutti per riflettere e fare il punto sulla strada fatta e su quanto ancora è lontano il traguardo: parità salariale, superamento degli stereotipi di genere, contrasto alla violenza di genere, libertà di disporre del proprio corpo… siamo ancora a lottare per questo. Mentre nel resto del mondo le donne sono invisibili, vengono vendute in sposa da bambine, subiscono l’infibulazione, sono le prime vittime di guerre decise dagli uomini.”

Intanto nel nostro paese, mentre una donna a settimana viene uccisa perché donna, si discute di un disegno di legge che obbliga le donne che chiedono di ricorrere all’IVG (interruzione volontaria di gravidanza), ad ascoltare il battito del feto e si invitano le nostre ragazze a sposarsi a diciotto anni per fare figli. Il superamento del gender gap è uno degli obiettivi dell’agenda 2030 dell’ONU e del PNRR, ma questo governo non attua alcuna politica per aiutare le donne a conciliare i tempi vita/lavoro, per sollevarle dal lavoro di cura, per promuovere una cultura di genere in ambito scolastico, aziendale, sanitario.”

E nella nostra città le cose non vanno meglio: lo scorso anno il Comune di Pisa non ha partecipato al bando per ricevere i finanziamenti regionali stanziati con la legge sulla cittadinanza di genere perché presupposto per poterne usufruire era l’organizzazione di progetti nelle scuole per il superamento degli stereotipi di genere. I finanziamenti sono stati stanziati anche quest’anno: attendiamo di vedere se questa giunta dimostrerà di aver capito che è solo partendo dalle bambine e dai bambini che si costruisce la cultura del rispetto e della parità o se dovremo ancora una volta accontentarci delle parole vuote del sindaco sul “mai più violenza sulle donne. Per fortuna c’è la Francia!

“L’8 sempre, ogni giorno, per la condizione di tutte le donne del mondo”

(Ilaria Fiori, Portavoce conferenza donne democratiche Pisa)

Condividi:
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.